Site Overlay

Finalmente piove!!!

Per chi come noi è abituato a lavorare con progetti outdoor il clima rappresenta senza dubbio un partner progettuale.

Nei progetti che prevedono l’infrastrutturazione di luoghi come giardini, parchi, percorsi turistici naturali spesso ci si trova a smuovere il terreno e a sagomarlo in funzione del risultato atteso.

Mentre per le superfici artificiali il risultato è immediatamente visibile, per le aree verdi c’è sempre bisogno di un tempo di attesa che è determinato dal doversi ricreare dei manti erbosi e della vegetazione.

Lo scorso inverno è stato povero di precipitazioni e gli ultimi mesi sono stati secchi, con acqua molto scarsa.

Di certo i problemi che si generano per la scarsità d’acqua sono ben più gravi della bontà dei nostri progetti ma, nel nostro piccolo, è sempre un piacere quando vediamo il verde che si riprende e tutto un pensiero prende forma!

Nell’immagine: il giardino dell’ex-teatro di Verduno. Accessibilità for all e giardino sensoriale con aiuole realizzate recuperando i vecchi travi del tetto municipale. Un intervento nell’ambito del progetto “a passo d’albero” del 2019!

Il “brutto tempo” non è poi così male!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Copyright © 2022 StudioEco. All Rights Reserved. | Intuitive by Catch Themes
Translate »
scroll to top